Cosa vedere in una settimana a Londra

0
156
londra

Non importa chi siamo, quali siano i nostri personali gusti ed i luoghi che desideriamo vedere a tutti i costi almeno una volta nella vita: quando pensiamo ad una città europea da visitare, l’immagine di Londra è una presenza costante. La capitale dell’Inghilterra sembra essere davvero un must.

E non a caso è, in media, la terza città più visitata al mondo con flussi turistici che si assettano sempre all’incirca sui 20 milioni di persone all’anno. Come giustificare tali numeri? Perché la concentrazione di attrazioni è incredibile.

In particolare per noi italiani, si tratta di una meta anche piuttosto comoda e facilmente raggiungibile tramite volo aereo. Possibilità che ci permette quindi di recarci nella capitale inglese anche, volendo, solamente per un weekend: una classica “toccata e fuga” per poter assaporare rapidamente l’atmosfera londinese.

Ma proviamo a tararci su una permanenza di una settimana all’incirca, e vediamo quali sarebbero i principali punti di interesse che questa città ha da offrirci e che dovremmo assolutamente vedere!

LA LONDRA “ALL’ESTERNO”

A livello aereo e per quanto riguarda gli aeroporti sicuramente Londra è servita in maniera ottimale, ma come spesso capita nelle grandi città la maggior parte dei luoghi di interesse è situata verso il centro. Che siano scorci storici o installazioni più recenti, conviene comunque trovare un appartamento non eccessivamente in periferia, per gli spostamenti: è perciò decisamente meglio seguire tutta una serie di consigli per spostarsi dall’aeroporto alla città, non appena atterrati.

Fatta questa premessa, dividiamo i punti d’interesse tra quelli esterni e quelli da visitare internamente, cominciando con i primi. Sicuramente della prima categoria è rappresentante iconica Trafalgar Square: punto di partenza quasi obbligatorio per una visita a tinte inglesi. Simbolica, storica, centrale, in costante rinnovamento: non ha davvero bisogno di eccessive presentazioni.

È un’ottima base per i successivi spostamenti all’interno della città. Altro luogo iconico, presente nell’immaginario collettivo di ognuno di noi, è Piccadilly Circus: un affollatissimo incrocio nel quale convergono i principali viali londinesi, ricca di giganteschi display pubblicitari.

Restando all’aria aperta, impossibile non essere attratti da un giro sulla London Eye, la celeberrima ruota panoramica che fino a pochi anni fa era la più grande del mondo e che regala una visuale unica sull’intera città.

C’è poi il Tower Bridge, il famoso e storico ponte levatoio che, sopra il Tamigi, collega le due sponde della Londra Nord e Londra Sud. Infine, come non concederci un’immersione nella zona più verde della metropoli, il parco più famoso tra i tanti presenti sul territorio: Hyde Park. Facilmente accessibile a piedi e coi mezzi pubblici, resta una tappa quasi obbligata.

COSA VEDERE IN UNA SETTIMANA A LONDRA: MUSEI E PALAZZI

Passiamo adesso alla seconda sezione della nostra suddivisione, quella composta da edifici all’interno dei quali è necessario recarsi per poterli visitare. Si tratta di musei, palazzi storici e antichi luoghi sacri, la cui presenza sul territorio cittadino è capillare. Apriamo questo secondo elenco con la National Gallery, che si affaccia proprio su Trafalgar Square: l’ingresso alla pinacoteca, una delle più importanti al mondo, è gratuito ed una visita ai suoi corridoi rappresenta davvero un’immersione nella cultura.

Il medesimo discorso può essere condiviso con il British Museum, anch’esso iconico ed anzi principale meta turistica di Londra. Inaugurato addirittura durante il 1700, è uno dei musei più ricchi e affascinanti non solo dell’Inghilterra ma dell’intero pianeta. Impossibile non visitarlo, nonostante il tempo a disposizione sia limitato.

Tappa obbligatoria. Passando ai palazzi reali, il più importante da sottolineare è chiaramente Buckingham Palace: situato all’incrocio tra tre dei nove parchi reali di Londra, è ancora oggi la residenza dei sovrani inglesi. Interessante e particolare, anche assistere alla cerimonia del Cambio della Guardia che si tiene di fronte al palazzo ogni giorno, alle 11.30 ed è una delle attrazioni più turistiche della città.

L’edificio sacro più rappresentativo di Londra è sicuramente la Cattedrale di St. Paul, realizzata dall’architetto Christopher Wren che proprio al suo interno è sepolto, insieme ad innumerevoli altre personalità. Da visitare è poi la Torre di Londra, che nel corso della storia ha ricoperto una serie incredibile di ruoli e che dunque trasuda di importanza storica e del classico fascino del passato.

Views All Time
Views All Time
156
Views Today
Views Today
6

Commenta l

SHARE
federico
Federico è un giornalista pubblicizza esperto di web e di temi di attualità
Loading...